La mini-guida dell' Africa della Coop. Filotea è il risultato di un laboratorio di scrittura creativa durato circa 4 mesi con cadenza settimanale presso lo SPRAR "Il Mondo di Faber"; il gruppo è composto da sette beneficiari che l’equipe ha ritenuto più competenti dal punto di vista delle abilità linguistiche sia scritte che verbali. La psicoterapeuta ha condotto il laboratorio con l'intento di far  emergere ricordi e racconti del territorio di origine, confrontando insieme culture, riti e tradizioni. 

Uno degli obiettivi è stato quello di non creare un prima (quando si trovavano nel loro Paese) e un dopo (adesso che si trovano in Italia), ma quello di trovare connessioni e un filo rosso in cui la propria identità può trovare spazio nel nuovo contesto.

Il lavoro è stato diviso per temi, ad ogni incontro si è scelto di affrontare la cultura di appartenenza, a partire dal territorio fisico per procedere alla cultura, con le sue tradizioni tipiche. Alla fine di ogni incontro si è dato spazio al confronto attivo e verbale tra i componenti del gruppo, dando una restituzione dell’attività. 

Durante la restituzione finale di ogni incontro è emersa la grande opportunità del laboratorio come attività catartica e di riconnessione alla propria storia.

La conduttrice alla fine di ogni incontro ha condiviso con l’equipe multidisciplinare il percorso che via via si delineava nel laboratorio, per riflettere insieme sui processi  in campo; dalla condivisione l’equipe valuta che la scrittura creativa può ritenersi un apripista allo scambio tra culture e che in alcuni casi la rappresentazione in forma di role-play può rappresentare una  differente forma di espressione  creativa. 

La mini guida turistica ha visto dunque la partecipazione attiva dei giovani ospiti della Comunità, orgogliosi del risultato. Se state pianificando un viaggio in Africa o semplicemente siete curiosi di conoscere nuove realtà e differenti usanze e tradizioni, potete scaricare l' opuscolo a questo link